SQUILIBRIO ORMONALE

Lo squilibrio ormonale si verifica a causa di ormoni aumentati o diminuiti nel flusso sanguigno. L’altezza dell’ormone essenziale mostra un drastico effetto collaterale, anche con pochi cambiamenti ormonali. Gli ormoni regolano le principali funzioni del corpo. La ghiandola endocrina gestisce la generazione degli ormoni. Lo squilibrio ormonale causa effetti negativi che vanno da semplici dolori a problemi di salute complessi. Lo squilibrio ormonale influisce sull’appetito, sui cicli del sonno, sul metabolismo, sulle funzioni sessuali, sui cicli riproduttivi, sulla temperatura e persino sull’umore. Non c’è dubbio che anche un leggero squilibrio ormonale influisce sul benessere del corpo.

Segni di squilibrio ormonale

·        Sbalzi d’umore: L’estrogeno (ormone sessuale femminile) influenza i neurotrasmettitori nel cervello. Le fluttuazioni in questo ormone estrogeno si traducono in sindrome premestruale. Ciò si traduce in uno stato d’animo depresso durante la menopausa. In questa situazione, è necessario scegliere e pianificare i cambiamenti dietetici e di stile di vita (come attività fisiche, smettere di fumare e ridurre il consumo di alcol).

·        Flusso del periodo pesante: Un periodo con flusso pesante accompagnato da sintomi come dolore all’addome, minzione frequente, dolore alla parte bassa della schiena e dolore durante il rapporto sessuale risulta da squilibrio ormonale. In questo caso, si dovrebbero sottoporsi a farmaci adeguati da parte del professionista sanitario.

·        Amore intimo: Il cambiamento di ormoni come testosterone ed estrogeni porta a una ridotta libido. Questo influisce sulla vita sessuale. In questo caso, si dovrebbe ottenere un suggerimento da un esperto di assistenza sanitaria. Ci sono integratori alimentari che aiutano a migliorare l’amore intimo. C’è anche  Colloselsimile a un gel che migliora le dimensioni del pene maschile per ottenere rapporti sessuali felici.

·        Aumento di peso anomalo: In generale, lo squilibrio ormonale provoca prima un aumento di peso in misura maggiore. I problemi alla tiroide e il PCOS sono il risultato di uno squilibrio ormonale che aggiunge peso alla persona interessata. Alcuni disturbi ormonali fanno pesare una persona, come l’ipotiroidismo e il sovrappeso. I disturbi sono ipotiroidismo e sindrome di Cushing. L’ipotiroidismo è la secrezione di un ormone basso chiamato ormone tiroideo. Questo porta a un metabolismo scadente. Le persone con ipotiroidismo ingrasseranno nonostante la dieta. Il disturbo, la sindrome di Cushing, si occupa del cortisolo nel sangue. Questo aumenta l’appetito in se stessi. Questo, a sua volta, aumenta la conservazione del grasso nel corpo. Inoltre, il metabolismo rallenta durante la menopausa, che a sua volta si traduce in aumento di peso. In questo caso, invece di adottare misure per ridurre il peso, ci si dovrebbe concentrare sul problema di fondo dello squilibrio ormonale.

Related posts